Arianna Dalsant2021-09-28T06:47:05+00:00
Arianna Dalsant Psicologa Psicoterapeuta

DOTT.SSA ARIANNA DALSANT

Per stare bene con gli altri, bisogna prima stare bene con se stessi.

Per stare bene con gli altri, bisogna prima stare bene con se stessi.

Psicologa e psicoterapeuta ad indirizzo cognitivo-comportamentale iscritta all’Ordine degli Psicologi della Provincia di Trento (n°965)

Psicologa e psicoterapeuta ad indirizzo cognitivo-comportamentale iscritta all’Ordine degli Psicologi della Provincia di Trento (n°965)

RICHIEDI APPUNTAMENTO
RICHIEDI APPUNTAMENTO
Arianna Dalsant Psicologa Psicoterapeuta

DOTT.SSA ARIANNA DALSANT

Per stare bene con gli altri, bisogna prima stare bene con se stessi.

Psicologa e psicoterapeuta ad indirizzo cognitivo-comportamentale iscritta all’Ordine degli Psicologi della Provincia di Trento (n°965)

RICHIEDI APPUNTAMENTO

Sono una terapeuta prima che per professione, per passione.

Amo gli animali, stare all’aria aperta e cercare di vedere il bicchiere sempre mezzo pieno, anche nei giorni più difficili. Ho una spiccata predisposizione alla socialità ed alle relazioni, tanto che mi identifico molto con la frase di Aristotele “l’uomo è un animale sociale”.

Ancora prima di diventare psicologa sono sempre stata incuriosita sul perchè le persone si comportano in determinati modi, a scoprire e comprendere le loro motivazioni, senza esprimere un giudizio.

La terapia è un processo creativo, in continua evoluzione e definizione.

Ho un approccio collaborativo con i miei pazienti, infatti ritengo che la persona debba partecipare attivamente alla terapia per ottenerne il massimo beneficio. La terapia è un processo creativo, in continua evoluzione e definizione, non definibile a priori e che deve tenere conto dell’unicità, della specificità e della sofferenza della persona, e che possa essere rinegoziabile all’occorrenza.

La seduta di psicoterapia è un momento protetto in cui conoscersi, comprendersi e sperimentarsi, ma poi il lavoro maggiore la persona lo fa nella propria quotidianità, cercando di mettere in pratica quanto discusso con il proprio terapeuta. Questo permette che la terapia non sia “per sempre” ma all’occorrenza.

In questo senso, ritengo che il terapeuta debba prendere per mano il paziente e accompagnarlo nella scoperta di sè, dei propri punti deboli ma soprattutto delle proprie risorse per promuoverne il cambiamento ed il benessere psicologico. Allo stesso modo, deve capire quando è il momento giusto per lasciargli la mano e permettergli di camminare da solo.

Questi sono i principi a cui quotidianamente faccio riferimento nella mia pratica clinica e a cui mi ispiro nel mio lavoro.

SCOPRI IL MIO CV

La terapia è un processo creativo, in continua evoluzione e definizione.

Ho un approccio collaborativo con i miei pazienti, infatti ritengo che la persona debba partecipare attivamente alla terapia per ottenerne il massimo beneficio. La terapia è un processo creativo, in continua evoluzione e definizione, non definibile a priori e che deve tenere conto dell’unicità, della specificità e della sofferenza della persona, e che possa essere rinegoziabile all’occorrenza.

La seduta di psicoterapia è un momento protetto in cui conoscersi, comprendersi e sperimentarsi, ma poi il lavoro maggiore la persona lo fa nella propria quotidianità, cercando di mettere in pratica quanto discusso con il proprio terapeuta. Questo permette che la terapia non sia “per sempre” ma all’occorrenza.

In questo senso, ritengo che il terapeuta debba prendere per mano il paziente e accompagnarlo nella scoperta di sè, dei propri punti deboli ma soprattutto delle proprie risorse per promuoverne il cambiamento ed il benessere psicologico. Allo stesso modo, deve capire quando è il momento giusto per lasciargli la mano e permettergli di camminare da solo.

Questi sono i principi a cui quotidianamente faccio riferimento nella mia pratica clinica e a cui mi ispiro nel mio lavoro.

SCOPRI IL MIO CV

Ambiti di intervento

La terapia cognitivo-comportamentale è una terapia adatta al trattamento individuale, di coppia e in gruppo. Essa è considerata a breve durata e fondata su solide basi scientifiche. È finalizzata a modificare i pensieri negativi, le emozioni disfunzionali e i comportamenti disadattivi con lo scopo di facilitare la riduzione e l’eliminazione del sintomo o del disturbo psicologico. Essa si focalizza principalmente sul presente, orientandosi alla soluzione di problemi attuali in un’ottica di collaborazione fra paziente e terapeuta.

Aiuto i bambini a comprendere e identificare i loro stati emotivi (ansia, paura, rabbia, tristezza, terrore), a regolarli e a manifestarli nella maniera più corretta.

Allo stesso tempo offro anche percorsi di supporto alla genitorialità perché ritengo che per massimizzare il lavoro terapeutico sia necessaria la sinergia fra terapeuta e genitori: essi costituiscono la carta vincente per far in modo che quanto appreso in seduta venga generalizzato anche alla quotidianità.

L’esperienza maturata nel lavoro a scuola e presso una comunità per minori mi ha permesso di sviluppare competenze in ambito scolastico e di adolescenze complesse.

  • Supporto scolastico: offro percorsi di ri-educazione e sostegno atti a migliorare la motivazione e il metodo di studio.
  • Per il ragazzo/a: attuo valutazioni psicologiche e propongo percorsi di sostegno psicologico o di psicoterapia mirati e individualizzati a seconda della problematica presentata.

Offro le mie competenze al servizio della persona a 360 gradi, occupandomi sia di sofferenza psicologica che di autorealizzazione e orientamento personale.

  • Sofferenza psicologica: mi occupo di disturbi d’ansia, dell’umore, della sessualità e di personalità attraverso l’approccio cognitivo-comportamentale. Nel trattamento di tali patologie, se necessario, mi avvalgo di collaborazioni con professionalità diverse in un’ottica di lavoro di rete.
  • Autorealizzazione e orientamento personale: aiuto la persona a raggiungere i propri obiettivi e ad autorealizzarsi supportandola nel fare chiarezza rispetto ai propri desideri ed emozioni. Offro percorsi di comunicazione efficace e assertività, e di gestione, comprensione e regolazione delle emozioni.

Propongo progetti di formazione personalizzati in ambito psicologico per aziende, enti, cooperative sociali, associazioni e scuole a seconda delle tematiche di interesse.

Propongo progetti di team building per equipe di lavoro ed effettuo supervisione in ambito socio-educativo.

Attraverso le mie pagine social e il mio blog promuovo consapevolezza psicologica ed aiuto le persone a saperne di più e a non affidarsi a luoghi comuni o a interpretazioni erronee dei fenomeni psicologici.

Ho aperto il mio studio cercando di rivolgermi a quante più persone possibili e per questo motivo ricevo sia in presenza a Riva del Garda (TN), che online, a discrezione della persona.

RICHIEDI APPUNTAMENTO

Ambiti di intervento

La terapia cognitivo-comportamentale è una terapia adatta al trattamento individuale, di coppia e in gruppo. Essa è considerata a breve durata e fondata su solide basi scientifiche. È finalizzata a modificare i pensieri negativi, le emozioni disfunzionali e i comportamenti disadattivi con lo scopo di facilitare la riduzione e l’eliminazione del sintomo o del disturbo psicologico. Essa si focalizza principalmente sul presente, orientandosi alla soluzione di problemi attuali in un’ottica di collaborazione fra paziente e terapeuta.

Aiuto i bambini a comprendere e identificare i loro stati emotivi (ansia, paura, rabbia, tristezza, terrore), a regolarli e a manifestarli nella maniera più corretta.

Allo stesso tempo offro anche percorsi di supporto alla genitorialità perché ritengo che per massimizzare il lavoro terapeutico sia necessaria la sinergia fra terapeuta e genitori: essi costituiscono la carta vincente per far in modo che quanto appreso in seduta venga generalizzato anche alla quotidianità.

L’esperienza maturata nel lavoro a scuola e presso una comunità per minori mi ha permesso di sviluppare competenze in ambito scolastico e di adolescenze complesse.

  • Supporto scolastico: offro percorsi di ri-educazione e sostegno atti a migliorare la motivazione e il metodo di studio.
  • Per il ragazzo/a: attuo valutazioni psicologiche e propongo percorsi di sostegno psicologico o di psicoterapia mirati e individualizzati a seconda della problematica presentata.

Offro le mie competenze al servizio della persona a 360 gradi, occupandomi sia di sofferenza psicologica che di autorealizzazione e orientamento personale.

  • Sofferenza psicologica: mi occupo di disturbi d’ansia, dell’umore, della sessualità e di personalità attraverso l’approccio cognitivo-comportamentale. Nel trattamento di tali patologie, se necessario, mi avvalgo di collaborazioni con professionalità diverse in un’ottica di lavoro di rete.
  • Autorealizzazione e orientamento personale: aiuto la persona a raggiungere i propri obiettivi e ad autorealizzarsi supportandola nel fare chiarezza rispetto ai propri desideri ed emozioni. Offro percorsi di comunicazione efficace e assertività, e di gestione, comprensione e regolazione delle emozioni.

Propongo progetti di formazione personalizzati in ambito psicologico per aziende, enti, cooperative sociali, associazioni e scuole a seconda delle tematiche di interesse.

Propongo progetti di team building per equipe di lavoro ed effettuo supervisione in ambito socio-educativo.

Attraverso le mie pagine social e il mio blog promuovo consapevolezza psicologica ed aiuto le persone a saperne di più e a non affidarsi a luoghi comuni o a interpretazioni erronee dei fenomeni psicologici.

Ho aperto il mio studio cercando di rivolgermi a quante più persone possibili e per questo motivo ricevo sia in presenza a Riva del Garda (TN), che online, a discrezione della persona.

RICHIEDI APPUNTAMENTO

Approccio integrato

Ogni persona è un mondo a sè con le sue peculiarità e particolarità: per questo ritengo che sia necessario elaborare un progetto di intervento su misura, che tenga conto della specificità di chi ho di fronte. Per questo motivo, nella mia pratica clinica, utilizzo un approccio integrato avvalendomi di numerose e diverse tecniche di psicoterapia a seconda delle necessità della persona. Di seguito le principali che utilizzo:

COMPASSION FOCUSED THERAPY

Terapia utilizzata con successo per il Disturbo Post Traumatico da Stress, le psicosi, i disturbi dell’umore, i disturbi alimentari e il dolore cronico. Essa propone un processo di cambiamento che avviene tramite l’attivazione e “l’allenamento-training” di un sistema motivazionale innato (la compassione) connesso al sistema dell’accudimento.

MAGGIORI INFO

MINDFULNESS
e tecniche di rilassamento

Sono facilitatrice mindfulness e utilizzo tale pratica sia a livello di singolo sia in sedute di gruppo. Utilizzo un approccio integrato nel trattamento dei disturbi dell’umore e d’ansia. Propongo progetti rivolti a piccoli gruppi di persone per promuovere la salute e il benessere.

EMDR
(Eye Movement Desensibilization and Reprocessing)

Sono terapeuta EMDR e questa tecnica è universalmente riconosciuta come la migliore per il trattamento di traumi e stress psicologici di entità più o meno severa.

MAGGIORI INFO

COOL KIDS PROGRAM

Sono terapeuta Cool Kids e utilizzo questa tecnica, scientificamente riconosciuta, per il trattamento dei disturbi d’ansia in bambini ed adolescenti.

MAGGIORI INFO

REBT (Terapia Razionale Emotiva Comportamentale)

La Terapia Razionale Emotiva Comportamentale si occupa di identificare quell’insieme di contenuti ideativi che sotto forma di convinzioni, aspettative e regole interiori più frequentemente conducono a sofferenza emotiva. È utile per sviluppare un maggior senso di efficacia personale, oltre che un’accettazione incondizionata di se stessi, degli altri e della vita.

MAGGIORI INFO

Approccio integrato

Ogni persona è un mondo a sè con le sue peculiarità e particolarità: per questo ritengo che sia necessario elaborare un progetto di intervento su misura, che tenga conto della specificità di chi ho di fronte. Per questo motivo, nella mia pratica clinica, utilizzo un approccio integrato avvalendomi di numerose e diverse tecniche di psicoterapia a seconda delle necessità della persona. Di seguito le principali che utilizzo:

COMPASSION FOCUSED THERAPY

Terapia utilizzata con successo per il Disturbo Post Traumatico da Stress, le psicosi, i disturbi dell’umore, i disturbi alimentari e il dolore cronico. Essa propone un processo di cambiamento che avviene tramite l’attivazione e “l’allenamento-training” di un sistema motivazionale innato (la compassione) connesso al sistema dell’accudimento.

MAGGIORI INFO

MINDFULNESS
e tecniche di rilassamento

Sono facilitatrice mindfulness e utilizzo tale pratica sia a livello di singolo sia in sedute di gruppo. Utilizzo un approccio integrato nel trattamento dei disturbi dell’umore e d’ansia. Propongo progetti rivolti a piccoli gruppi di persone per promuovere la salute e il benessere.

EMDR
(Eye Movement Desensibilization and Reprocessing)

Sono terapeuta EMDR e questa tecnica è universalmente riconosciuta come la migliore per il trattamento di traumi e stress psicologici di entità più o meno severa.

MAGGIORI INFO

REBT (Terapia Razionale Emotiva Comportamentale)

La Terapia Razionale Emotiva Comportamentale si occupa di identificare quell’insieme di contenuti ideativi che sotto forma di convinzioni, aspettative e regole interiori più frequentemente conducono a sofferenza emotiva. È utile per sviluppare un maggior senso di efficacia personale, oltre che un’accettazione incondizionata di se stessi, degli altri e della vita.

MAGGIORI INFO

COOL KIDS PROGRAM

Sono terapeuta Cool Kids e utilizzo questa tecnica, scientificamente riconosciuta, per il trattamento dei disturbi d’ansia in bambini ed adolescenti.

MAGGIORI INFO

I sentimenti forti vanno bene, sono le reazioni eccessive che ci incasinano.

– ALBERT ELLIS –

I sentimenti forti vanno bene, sono le reazioni eccessive che ci incasinano.

– ALBERT ELLIS –

I sentimenti forti vanno bene, sono le reazioni eccessive che ci incasinano.

– ALBERT ELLIS –

Ultimi articoli

Tengo molto alla promozione della cultura psicologica e per questo una delle mie missioni è quella di promuovere la sensibilizzazione e la consapevolezza rispetto alle tematiche psicologiche. In questa sezione potrai trovare molti articoli interessanti.

VEDI TUTTI GLI ARTICOLI
VEDI TUTTI GLI ARTICOLI

FAQ

Di seguito puoi trovare le risposte alle domande più comuni che mi vengono poste. Qualora non trovassi quello che cerchi, non esitare a contattarmi tramite l’apposito modulo.

Ci si rivolge ad uno psicologo quando si sente che da soli non ce la si fa più, quando ci si sente sopraffatti, quando tutto sembra difficile e/o non si vedono vie d’uscita. Rivolgersi ad uno psicologo non significa essere matti o essere malati, significa avere cura della propria salute psicologica. Ci si può rivolgere ad uno psicologo quando si sente di essere in un momento difficile della propria vita e si ha la necessità di avere qualcuno che dia supporto e aiuti a fare chiarezza.
Inizialmente si può scegliere lo psicologo facendo riferimento al suo orientamento. L’orientamento di uno psicologo è l’approccio che utilizza in seduta: ce ne sono molti e differenti, e bisogna scegliere quello che sembra possa essere il più indicato per sé. Per conoscere i diversi orientamenti, puoi leggere l’articolo nel mio blog.
Dopo aver scelto l’orientamento ed il professionista, per capire se è la scelta giusta per sé bisogna osservare come ci si sente in seduta. Questo perché, prima di essere un professionista, lo psicologo è una persona e, in quanto tale, può suscitare diverse emozioni in chi ha di fronte. Il consiglio è di scegliere una persona che susciti fiducia, con cui ci si senta bene e che trasmetta sensazioni positive e di non giudizio.
Lo psicologo, in quanto professionista, è tenuto al segreto professionale, pertanto “non rivela notizie, fatti o informazioni apprese in ragione del suo rapporto professionale, né informa circa le prestazioni professionali effettuate o programmate”. Lo psicologo può derogare da questo obbligo solo in presenza di giustificato motivo e con il consenso dell’interessato.
Non è possibile definire una durata a priori in quanto ci sono molti fattori che possono influenzarne la durata: il tipo di problematica, la frequenza degli incontri, la motivazione al cambiamento, ed altre variabili che possono insorgere durante il percorso. Generalmente, dopo il primo colloquio viene fatta una proposta d’intervento che tiene conto delle necessità della persona e che individua degli obiettivi condivisi. Viene quantificato un numero di sedute ed esso può essere ridiscusso all’occorrenza e modificato a seconda delle necessità in itinere, sempre in un’ottica di trasparenza e condivisione degli obiettivi.
Assolutamente sì, ricevo sia in presenza nel mio studio ad Arco che online tramite Google Meet o Zoom. Per gli incontri online è necessario uno strumento che disponga di una buona connessione internet ed un luogo tranquillo dove effettuarli.
Il primo colloquio è un momento fondamentale perché è il momento in cui paziente e terapeuta si conoscono e da cui prende avvio la relazione terapeutica. Il primo colloquio ha una durata pari ad un’ora, come gli eventuali colloqui successivi.
Nel primo colloquio la persona spiega i motivi per cui ha deciso di rivolgersi ad un terapeuta, e le esigenze e aspettative che ha rispetto al percorso psicologico. Il terapeuta ascolta, si presenta e fa una prima proposta di intervento.

Il prezzo varia a seconda dell’intervento richiesto: singolo, di coppia, di gruppo,..
La tariffa base del colloquio è pari a 60€, spesa detraibile in quanto prestazione sanitaria, se saldata con pagamento tracciabile (bonifico). È possibile acquistare dei pacchetti di sedute che permettono di avere una scontistica particolare.

Per prendere appuntamento basta compilare la scheda contatto del sito o, in alternativa, chiamare al +39 3489133998, o scrivere una mail ad info@ariannadalsant.it
L’appuntamento verrà fissato già in settimana o, al massimo, nella settimana immediatamente successiva.
Il rapporto terapeutico ha alla base la totale fiducia e la completa assenza di giudizio. Se in qualsiasi momento si presentano delle difficoltà o delle perplessità, la persona può parlarne liberamente con il proprio terapeuta manifestando qualsiasi emozione, pensiero o dubbio. In ogni caso, la persona è libera di prendersi un momento, uscire e/o interrompere la seduta e non è tenuto a giustificarsi, a meno che non lo desideri.
Se impossibilitato a presentarsi alla seduta, chiedo di avvisare telefonicamente e/o per mail il prima possibile in modo tale da poter offrire quello spazio a qualcun altro. È possibile modificare giorno e orario a seconda della disponibilità.

Richiedi un appuntamento

Ricevo presso il mio studio a Riva del Garda ed offro consulenze in modalità online.

Modalità*:

Ambito*:

La tua richiesta è stata inviata correttamente.
Si è verificato un errore. Ti invitiamo a riprovare.

Contatti

Qui puoi trovare tutti i miei recapiti e contatti. Puoi compilare il modulo che trovi poco sopra oppure contattarmi attraverso la modalità che preferisci.

Contatti

Qui puoi trovare tutti i miei recapiti e contatti. Puoi compilare il modulo che trovi poco sopra oppure contattarmi attraverso la modalità che preferisci.

Torna in cima